spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Home arrow Paesi della Valle arrow GAGGI arrow Territorio ed economia
Territorio ed economia
Tra monti, torrenti e agrumi PDF Stampa E-mail

Il territorio di Gaggi confina a nord e nord-est con i comuni di Graniti e Mongiuffi Melia, ad ovest con il comune di Castiglione di Sicilia, a sud con il comune di Calatabiano, a nord-est con il comune di Castelmola e ad est con il comune di Taormina. Il paese è attraversato anche da alcuni torrenti, la cui portata è legata alle precipitazioni stagionali. Citiamo il torrente Bruschetto, che nasce dalle falde del colle S. Michele e si getta nell’Alcantara; il torrente Petrolo, che nasce dal monte Quarararo nel comune di Mongiuffi Melia e scorre fra il territorio di Gaggi e quello di Graniti; il torrente Durbo, che nasce dal colle Guardia a est della frazione Cavallaro e attraversa Gaggi per sfociare anch’esso nell’Alcantara.

I principali monti del territorio sono: monte Guardia (m.574); il monte Falcò (m. 380); la portella di S. Damiano (m. 310); il poggio di S. Michele (m. 580) e il monte Costa “Aranciuni” (m. 351).

 
L'Economia PDF Stampa E-mail

La prevalente attività del comune di Gaggi è l’agricoltura, infatti sfruttando la fertilità del terreno, i gaggesi sono dediti alla coltivazione delle più svariate qualità di albereti; la fascia litoranea è per la maggior parte interessata all’agrumicoltura (limoni), mentre in collina prevalgono gli uliveti, i vigneti e le coltivazioni cerealicole.

Leggi tutto...
 
Le strade PDF Stampa E-mail

Le vecchie stradicciole del paese, una volta in terra battuta oggi lastricate in mattoni di cemento e sabbia vulcanica, conservano ancora quel fascino pittorico che attrae tuttora gli artigiani del pennello, della spatola e del carboncino. La frazione Cavallaro, primo borgo di Gaggi, richiama l'attenzione di pittori e visitatori in cerca di emozioni estetiche.

Leggi tutto...
 
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB