Header
Servizio Civile Nazionale I.Svi.L Regione Sicilia Progetto S.C.N 2007 come contattarci Progetto 2011/2012 Pagina iniziale Ricettività Regione sicilia
 
Menu
 
PALAZZO CIAMPOLI. Si trova al centro del “borgo medievale”. La sua origine risale al 1412 e richiama una architettura di stile spagnolo. Fa parte del patrimonio artistico e culturale della Regione Sicilia. Distrutto dai bombardamenti del 1943 venne ricostruito, con le stesse pietre e gli stessi marmi, dall’architetto Armando Dillon. Il palazzo prende il nome dalla famiglia che lo possedette. E’ stato sede, negli anni della “dolce vita”, del night club “Sesto Acuto”.
  •  
    PALAZZO DUCHI DI SANTO STEFANO. Esempio di capolavoro dell’arte gotica siciliana risalente al 1300. Trovasi nei pressi di Porta Catania. Il palazzo è costituito da 3 piani e da un ampio giardino antistante. Dal 1964 è proprietà del comune di Taormina che vi ha allestito la sede della fondazione dello scultore Giuseppe Mazzullo. Vi si custodiscono reperti archeologici risalenti al III e II sec a. C.
  •  
    NAUMACHIE. Grande struttura, che risale al II sec d. C, costruita in età romana, formata da un muro in mattoni lungo 122 metri e alto 5, utilizzata dai Romani quale sistema di raccolta delle acque sorgive che venivano conservate in capienti cisterne.
  •  
    ODEON ROMANO O PICCOLO TEATRO. E’ un piccolo teatro del II sec d. C, rinvenuto il 5 Giugno 1982, ubicato, dietro la chiesa di S. Caterina, nei pressi di Palazzo Corvaja. . Presenta una “cavea”, contraddistinta da 5 settori, sormontata da una galleria semicircolare in mattoni, “l’orchestra”, ossia il campo dell’ arena, che ha un diametro di 11 metri e la “scena” , costituita dallo stilobate (basamento) e dal perstilio (colonnato).
  •  
    PALAZZO CORVAJA. Struttura araba del XI Sec,venne costruita come fortezza della città con una torre a forma di cubo., ampliata nel XIII . Con questa nuova ala sorse anche la scala d’accesso che dal cortile porta al I primo piano. Nel 1400 fu realizzata l’ala destra del palazzo , che ospitò il Parlamento Siciliano . Il palazzo prende nome da una delle famiglie più illustri di Taormina, la Famiglia Corvaja. Dal 1960 è sede dell’Azienda autonoma Soggiorno e Turismo, divenendo successivamente sede del Museo Siciliano.
  •  
    TEATRO GRECO. Prezioso patrimonio archeologico e luogo di affascinante bellezza da cui si gode una vista panoramica mozzafiato. Risale al terzo secolo d. C. Ha subito dai Romani trasformazioni che ne hanno compromesso la originaria semplicità ed eleganza di stile greco. Sulla scena si conservano ancora sei basi di colonne e quattro colonne di stile corinzio che vennero realizzate, dopo il 1860, dall’architetto Francesco Saverio Cavalieri. Da anni è sede degli eventi culturali, musicali, lirici e teatrali, che si svolgono durante la stagione estiva.
  •  
    PALAZZO DEI CONGRESSI. Sorge in pieno centro storico di fronte a Palazzo Corvaja e sulla strada che sale verso il Teatro Antico, dal quale dista circa 100 Mt. Dispone di 4 sale: “tetro”, “auditorium”, “conferenze” e “polifunzionale.
  • Pagina Successiva ->