Importanti riconoscimenti per gli studenti del Liceo Scientifico “C. Caminiti”

Il Liceo Scientifico “Carmelo Caminiti” di Francavilla di Sicilia, sede associata dell’istituto centrale di S. Teresa Riva diretto dal preside Francesco Muscolino, continua a rappresentare una realtà di “eccellenza” del panorama scolastico. I suoi allievi, infatti, sotto la guida di docenti aperti al territorio e sensibili alle innovazioni della didattica, tengono alto il nome del Comune dell’Alcantara in prestigiosi concorsi artistici e letterari per le scuole ed, inoltre, si cimentano nell’uso delle nuove tecnologie che stanno “rivoluzionando”, al fine di agevolarli, i processi di apprendimento. A tal riguardo sono, innanzi tutto, da registrare due importanti affermazioni conseguite di recente dagli studenti del “Caminiti”.

All’ottava edizione del Premio Letterario “Maria Messina” di Mistretta (ME) le primissime posizioni della sezione “Giovani” sono state tutte conquistate da quattro liceali francavillesi, ossia la vincitrice Eva D’Angelo, la seconda classificata Chiara Tarda e le terze ex-aequo Laura Scuderi ed Alice Currenti (quest’ultima proveniente dal Comune di Mojo Alcantara). Le promettenti “scrittrici” hanno partecipato al concorso con dei racconti estremamente apprezzabili sia sotto il profilo stilistico-narrativo che quanto a contenuti, questi ultimi ispirati dai rispettivi interessi culturali ed esperienze di vita; e quello della prima classificata Eva D’Angelo (“Quando un cuore inizia a battere”) ha addirittura dato il titolo alla pubblicazione antologica che gli organizzatori del Premio “Maria Messina” hanno edito per l’occasione. Le quattro ragazze frequentano attualmente la quinta classe, ma gli elaborati inviati all’iniziativa del Comune di Mistretta sono stati da loro prodotti nel precedente anno scolastico, quando erano allieve della docente di Lettere Antonia Laviano, in pensione da qualche mese.

Un’altra liceale francavillese ad aver ben figurato ad un importante concorso regionale è stata Marta Seminara, premiata nell’ambito della manifestazione “OrientaSicilia”, finalizzata ad aiutare i giovani nella scelta del percorso di studi universitario; la notizia del riconoscimento alla Seminara è giunta nei giorni scorsi, anche se la studentessa, oggi all’Università, aveva partecipato all’iniziativa nel precedente anno scolastico, quando frequentava la quinta classe ed ha prodotto un elaborato sul tema dell’edizione 2010 di “OrientaSicilia, ossia: “Scegli in equilibrio; l’importanza oggi del senso di dovere e responsabilità nella scelta del proprio futuro”.

Infine, la docente Tina Palermo, responsabile della sede associata di Francavilla del liceo “Caminiti”, ha annunciato l’avvenuto finanziamento, tramite i Fondi Strutturali “Fesr”, dell’innovativo Progetto “Cl@ssi 2.0”, sviluppato dall’assistente tecnico dell’istituto, Pippo Currenti, in collaborazione con l’insegnante Antonia Laviano; ciò comporterà che, a partire dal prossimo anno scolastico 2012-2013, tutti gli studenti delle prime classi verranno dotati di “tablet-pc” collegati ad una lavagna interattiva multimediale per rapportarsi con gli insegnanti in maniera estremamente diretta e dinamica, ma anche di approcciarsi alla nuova realtà del libro di testo in formato digitale, in procinto di sostituire quello cartaceo. Di questo progetto, finanziato con 88mila euro, beneficeranno anche la sede centrale del “Caminiti”, a S. Teresa di Riva, e l’altra associata di Giardini Naxos.

Tali importanti riconoscimenti e traguardi sono stati salutati con compiacimento ed orgoglio dal sindaco di Francavilla di Sicilia, Salvatore Nuciforo, e dall’assessore comunale alla Pubblica Istruzione Mohamed Mafhoum.

«Da primo cittadino di questo paese – ha dichiarato in particolare Nuciforo – sono estremamente fiero di veder crescere ed affermarsi una nuova generazione di francavillesi che, sotto la guida di insegnanti illuminati e competenti, riesce ad affrontare le impegnative sfide culturali della società contemporanea, facendo onore alla nostra comunità e dimostrando, altresì, che i giovani di oggi non sono tutti apatici e privi di qualità».

«Da assessore alla Pubblica Istruzione – ha aggiunto Mafhoum – mi sento in dovere di ringraziare il Liceo Scientifico “Caminiti” ed, in particolare, il preside Muscolino, la docente responsabile Tina Palermo e tutti gli insegnanti ed operatori di questa splendida “agenzia” formativa presente nel nostro Comune e presa a modello in tutta la Sicilia».

Dott. Rodolfo Amodeo

giornalista professionista

servizi di comunicazione e promozionali

Notizie

Lascia un Commento